Autonomo In Spagna

Lavorare in Spagna come autónomo ha i suoi vantaggi pero puo essere anche difficoltoso specie se non si conoscono bene gli obiettivi e non ci si sa muovere.

Lo svantaggio maggiore è non avere la certezza di uno stipendio fisso pur conoscendo bene invece le spese mensili che bisogna affrontare. Esiste tuttavia una figura ultimamente in voga che è il lavoratore autonomo economicamente dipendente e cioe quando il cliente principale garantisce almeno il 75% degli ingressi totali.

www.serautonomo.net

Firmare un contratto TRADE, equivale a garantirsi almeno il riconoscimento della disoccupazione (PARO) nel caso di interruzione unilaterale della collaborazione da parte del cliente per motivi non vincolati alla condotta (diminuzione del lavoro, difficolta oggettive, etc)

Per “darse de alta” occorre presentare un modello precompilato in Hacienda che varia in funzione della tipologia di autonomo, pero che il linea generale è l’ 845. Una volta iscritto, si hanno 30 giorni naturali per darse de alta presso la Seguridad Social (SS) compilando il modulo TA 0521.

In questa sede si scegliera la quota mensile da abbonare, che ha dei minimi e dei massimi e puo variare annualmente (i nuovi iscritti, potranno godere della tarifa plana per 18 mesi, con la quale si potra pagare 50€ per i primi 6 mesi, 133,52€ per i seguenti 6 mesi e 186,92€ per gli ultimi 6 mesi).

www.infoautonomos.eleconomista.es

Il lavoratore autonomo deve attenersi ad uno statuto in cui si elencano diritti e doveri.

www.serautonomo.net

Si ha diritto ad esempio alla “baja temporal” se maggiore di 4 giorni e giustificata da certificati medici oppure alla maternita, come qualsiasi altro lavoratore.

Una volta conclusa la parte burocratica, occorre cercare clienti.

Con questi si puo chiudere un accordo verbale o scritto, a seconda del tipo di lavoro da effettuare, sapendo che, accettare il preventivo ha valore legale e sostituisce integralmente il contratto.

Nel caso di chiudere un contratto con il cliente principale, in base alla categoria a cui si appartiene, ci si puo appoggiare a “los convenios colectivos” per avere una idea generale sulla portata dei compensi. In linea generale le aziende propongono “contractos mercantiles” che normalmente hanno compensi tra i piu bassi del mercato.

Se invece si chiude un contratto con un cliente occasionale, il compenso normalmente è dettato dal mercato. Piu si è competitivi, piu alta è la percentuale di raggiungere un accordo.

Alla fine del lavoro si deve emettere fattura, comprensiva di iva ma senza ritenuta se il cliente è un privato, con iva e ritenuta se il cliente è un’impresa.

Ogni 3 mesi si paghera l’iva per via telematica presentando il modello 303. Per poterlo fare occorre disporre di firma digitale che si puo ottenere presso gli uffici della tesoreria di stato (www.cert.fnmt.es)

Alla fine dell’anno occorre presentare per via telematica il modello 390, un resumen degli incassi e degli sgravi fiscali.

Per ultimo, a maggio/giugno occorrera presentare la “declaracion anual de la renta”. In questo caso è meglio farsi aiutare da un commercialista.

Di seguito, il calendario per gli autonomi
www.infoautonomos.eleconomista.es

Suerte!

essay writing service
Attendere prego...

Iscriviti alla nostra newsletter!

Se si vuole rimanere informati di tutto ciò che sta accadendo, compila il modulo qui sotto.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi